Benvenuti all’ultima puntata del Diario di Bordo!

È arrivato il momento per gli insegnanti di svolgere le riunioni di fine anno scolastico! Sia in presenza, come nel caso dell’infanzia, sia con google meet, come nel caso della primaria e della secondaria.

Continua a gonfie vele l’estate ragazzi dei bambini dell’asilo!

In questi giorni i nostri piccoli alunni hanno svolto una serie di laboratori incentrati sul mondo subacqueo!

 

 

Dopo le immersioni in mare è arrivato il momento di rilassarsi con una piccola vacanza alle isole Hawaii durante la quale le insegnanti hanno aiutato gli alunni nella creazione di collanine floreali…

 

e di gonnelline molto esotiche.

 

Dopo pranzo momenti di gioco e disegno libero in cortile durante i quali sono emerse la creatività e l’immaginazione dei bambini.

 

 

 

 

 

 

 

 

Concludiamo la sezione dedicata all’infanzia ccon questo bellissmo biglietto consegnato alle maestre da una famiglia.

 

 

 

La prima elementare ha seguito lunedì una lezione di scienze con la maestra Alex, martedì e mercoledì le lezioni di italiano con la maestra Stefania, giovedì una lezione di matematica con la maestra Sara e venerdì una di inglese con la maestra Claire. Durante le ore di italiano la docente ha approfondito i suoni difficili con i bambini, i quali hanno poi aiutato il pirata Popi a nascondere il suo tesoro dopo un lungo viaggio. Nel corso della lezione di matematica invece gli alunni hanno confrontato e ordinato dei numeri per aiutare l’ingordo Mr. Chomp a scegliere quale numero mangiare, dopo questa esperienza hanno ripassato i concetti di maggiore e minore ascoltando una canzone molto divertente su Mr. Chomp e guardando un cartone animato con Goldilocks.

 

 

La seconda ha avuto questa settimana due moduli orari di inglese con la maestra Claire, due moduli orari di italiano con la maestra Marilena e un modulo di matematica con la maestra Sara. Durante le ore di inglese la docente ha letto ai bimbi una storia intitolata Read Carrot Club dal libro FRUIT, dopo questa lettura spazio all’immaginazione con lavori creativi incentrati sulle opere del celebre artista italiano del Cinquecento Giuseppe Arcimboldo.

 

 

I bambini di terza invece hanno iniziato la settimana con una lezione di inglese, una di scienze, una di matematica e hanno terminato con due lezioni di italiano con la maestra Stefania. Durante la lezione di matematica della maestra Sara gli alunni hanno affrontato una storia a bivi in cui hanno aiutato un bambino a superare un difficile test sulle moltiplicazioni. Dopo questa avventura matematica si sono trasformati in apprendisti stregoni e hanno aiutato un mago a preparare una pozione magica risolvendo indovinelli matematici.

 

La quarta elementare invece ha trascorso quasi tutta la settimana con la maestra Mariangela, tranne la giornata di mercoledì nella quale hanno avuto la maestra Claire. Gli alunni durante le lezioni di inglese con quest’ultima hanno proseguito con il progetto basato sulle opere di Keith Haring Anyone can be an artist e si sono esercitati a trovare le differenze tra due figure all’apparenza uguali.

 

 

 

 

La futura prima media ha iniziato lunedì con una lezione di matematica, venerdì invece ha avuto una lezione di storia, il resto dei giorni è stato dedicato allo studio della lingua inglese. Nel corso del modulo orario di storia l’insegnante ha mostrato agli studenti un video, estratto direttamente dal sito di Focus, nel quale viene rappresentata in soli tre minuti la storia geopolitica dell’Europa degli ultimi mille anni. [https://www.focus.it/cultura/storia/1000-anni-di-storia-europea-in-meno-di-5-minuti] A seguito della visione del filmato si è dato il via ad un confronto tra gli alunni.

 

La futura seconda ha trascorso buona parte della settimana con le attività in italiano del professor Gabella tranne mercoledì e venerdì con, rispettivamente, un modulo orario di matematica e uno di inglese. Il docente citato ha seguito gli alunni nei compiti delle vacanze e nelle loro letture estive, tra cui ha spiccato il testo di Franco Cardini, pubblicato nel 1997, Il Santo Graal, del quale riportiamo quarta di copertina e trama.

 

Arca dell’Alleanza, Calice dell’Ultima Cena, Pietra magica, Coppa dell’abbondanza, Calderone delle meraviglie. Reliquia cristiana, oggetto leggendario, o metafora? Da almeno otto secoli il mito del Santo Graal incanta l’Occidente.

 

La futura terza media invece ha seguito una lezione di inglese, una di matematica e ben tre di italiano. Nel corso di quest’ultime la Prof.ssa battaglini ha approfondito il teatro shakespeariano concentrandosi sulla celebre opera Romeo e Giulietta e analizzando nello specifico la celebre scena del balcone, rivista poi all’interno del film di Zeffirelli del 1968 [ https://it.wikipedia.org/wiki/Romeo_e_Giulietta_(film_1968) ]

 

Approfittiamo di questa sezione conclusiva per ringraziare tutte le famiglie e i docenti della nostra scuola per aver contribuito in maniera attiva e partecipativa a rendere questo spazio online un luogo davvero speciale in cui è emerso, ancora una volta, il forte sentimento di comunità che caratterizza la nostra scuola e l’intero progetto didattico ed educativo del Vittoria.

 

GRAZIE!!!!!!

 

 

Al prossimo anno scolastico!