Eccoci qui in questo secondo episodio della versione estiva del Diario di Bordo!

I bambini della scuola dell’infanzia stanno continuando a venire qui in sede e stanno svolgendo giochi e laboratori con le maestre. Gli alunni della scuola primaria e secondaria stanno invece proseguendo con le lezioni online.

 

I nostri piccoli alunni hanno scoperto questa settimana, grazie alla maestra Tamara, la bellezza del libro e il piacere di ascoltare e raccontare storie.

 

 

 

 

 

 

 

 

Spazio poi a laboratori creativi incentrati sul mondo della navigazione e della pirateria con la creazione di piccoli galeoni di carta…

 

 

…e con la costruzione di cannocchiali, cappelli da capitani e pappagalli!

 

 

Nel corso di queste mattinate i bambini hanno anche svolto, sotto la guida delle maestre Louise e Guida, diversi esercizi di logica e matematica incentrati sui mostri!

 

Anche momenti avventurosi con i percorsi fantasiosi delle maestre Elena e Luana in palestra!

 

 

 

I bambini di prima elementare hanno avuto lunedì un’ora di matematica con la maestra Sara, martedì un’ora di italiano con la maestra Stefania, giovedì un’ora di scienze con la maestra Alex e venerdì un’ora di inglese con la maestra Claire. Durante l’ora di matematica l’insegnante ha continuato il percorso relativo alle parole della matematica con la lettura del racconto A pair of socks, grazie al quale i bambini hanno imparato il significato di pair.

 

 

 

Gli alunni di seconda invece hanno seguito lunedì una lezione di scienze con la maestra Alex, martedì una lezione di inglese con la maestra Claire, giovedì una lezione di italiano con la maestra Marilena e venerdì una lezione di matematica con la maestra Sara. Nel modulo orario di italiano la maestra Marilena ha letto la storia scritta da Rudyard Kipling Il piccolo elefante, dando poi la possibilità a ogni bambino di disegnare e descrivere un animale del racconto. In seguito gli alunni hanno dovuto utilizzare tutta la loro immaginazione per disegnare e colorare il misterioso uccello kolokolo!

 

La terza ha trascorso il lunedì e il martedì con le docenti Liat e Sara e il giovedì e il venerdì con la maestra Stefania. Durante la lezione di matematica la maestra Sara ha proposto agli alunni il gioco Lost in the forest nel quale i bambini hanno dovuto risolvere indovinelli matematici per trovare il codice che avrebbe permesso loro di sbloccare uno smartphone per poter uscire dalla foresta; in seguito gli alunni hanno partecipato a una serie di avventure interattive in cui hanno dovuto aiutare la protagonista usando le loro conoscenze base di coding.

 

I ragazzi di quarta hanno passato ben tre mattinate con l’insegnante Mariangela mentre il venerdì hanno avuto una stimolante lezione di scienze con la maestra Alex. In una delle lezioni con la docente di italiano gli alunni hanno compiuto un entusiasmante viaggio online scoprendo la nascita e i principali monumenti di Venezia, i segreti di Pisa e della celebre torre e la bellezza e la storia dei templi di Agrigento.

 

 

La futura prima media ha svolto nel corso della settimana diverse attività sulla lingua italiana, sulla lingua inglese e sul mondo scientifico; nel corso di quest’ultime gli studenti hanno partecipato a un quiz creato dagli studenti dell’attuale prima media, basato sul ripasso delle principali tematiche che verranno trattate nell’anno che verrà. In seguito la Prof.ssa Gelsomini ha spiegato loro come potersi lavare le mani nella maniera adeguata.

 

La futura seconda media invece ha avuto lunedì una lezione di scienze, martedì una di matematica, giovedì una di inglese e venerdì una di italiano. Durante la lezione di scienze gli alunni hanno continuato a lavorare alle loro ricerche individuali raccogliendo informazioni dal seguente sito per studenti: https://www.sciencenewsforstudents.org/

 

 

 

I ragazzi di quella che sarà la terza media hanno avuto ben due moduli orari di italiano con la Prof.ssa Battaglini, un modulo di matematica con la Prof.ssa Roasio e un modulo di scienze con la Prof.ssa Gelsomini. Durante le attività la docente di italiano ha approfondito con gli studenti il teatro del commediografo francese del Seicento Moliere, chiedendo poi loro di diventare gli attori di alcune sue opere.

 

 

 

Arriviamo oggi alla conclusione del nostro viaggio all’interno del Ciclo dell’Eredità dello scrittore Christopher Paolini con la trama e la copertina dell’ultimo libro della saga letteraria: Inheritance, pubblicato in Italia nel 2011 dalla Bur.

Dopo aver conquistato Feinster, alla fine del precedente capitolo Brisingr, Eragon e Saphira piangono la morte del loro maestro, Oromis, segnata da Murtagh sotto il controllo di Galbatorix. Tuttavia il tempo stringe e, strappati al loro lutto, Cavaliere e Drago vengono impiegati da Nasuada nell’assedio di Belatona, ricca e potente città, la cui conquista potrebbe rappresentare una grande risorsa per i Varden, oltre che essere un grave danno alla stabilità dell’Impero. L’assedio procede senza troppe perdite, fino a quando uno dei muri del palazzo crolla, franando rovinosamente in una valanga di pietra che travolge Roran, il quale però ne esce solo lievemente ferito in quanto protetto da un’arcata di pietra. Giunto nella sala del trono Eragon viene attaccato dal signore della città, che viene ucciso facilmente non costituendo una reale minaccia, non prima però che questi possa ferire Saphira con una lancia magica. I due apprendono da Arya che quella è una Dauthdaert, un’antica arma forgiata dagli elfi che potrebbe uccidere perfino il drago più potente, rivelandosi quindi una possibile arma contro Galbatorix e Shruikan. Sostenuti da una nuova e rinnovata speranza, Eragon e Saphira concludono l’assedio e Belatona viene occupata dai Varden. Dopo la battaglia i ribelli vengono raggiunti dai gatti mannari i quali, sotto la guida del re Grimrr Zampamonca, hanno deciso di abbracciare la loro causa. Dopo la stipulazione dell’alleanza, Roran viene convocato da Nasuada che lo incarica di raggiungere Arughia, città vicina al Surda da lungo tempo assediata dalle forze del capitano Brigman, il quale però nonostante i ripetuti attacchi non riesce a conquistarla. [da http://wikipedia.org]

Alla prossima settimana per l’ultimo appuntamento del Diario di Bordo!