Eccoci qui nel Diario di Bordo della Vittoria Junior International School!

Oggi iniziamo, sperando di far cosa utile, condividendo il link della pagina del sito ufficiale della Presidenza del Consiglio dei Ministri in cui viene descritta la nuova app Immuni per il contact racing.

http://www.governo.it/it/articolo/al-immuni-lapp-il-contact-tracing/14669

Ti ricordiamo che anche tu puoi contribuire ad arricchire questo spazio inviando foto, immagini e pensieri all’indirizzo mail junior@vittoriaweb.it

Oggi è tornato a trovarci alla scuola dell’infanzia lo scrittore inglese Michael O’Leary con un laboratorio di storytelling incentrato sulla vicenda di Teddy bear lost in London!

 

 

Grande protagonista la maestra Luana che per l’occasione si è travestita da Wonder Woman!!!

 

 

I più piccoli questa mattina hanno imparato i vari mezzi di trasporto con attività e laboratori incentrati sui colori.

I più grandi invece hanno fabbricato delle coccarde speciali con la scritta “Pronto/a per la prima!”.

 

 

La prima elementare ha seguito una lezione di italiano con la maestra Stefania, una lezione di inglese con la maestra Claire e infine una lezione di global perspectives con la maestra Guida; con quest’ultima gli alunni hanno riflettuto su cosa facesse sentire loro unici e speciali e su ciò che rendesse loro felici.

 

 

I bambini di seconda elementare hanno avuto, oltre ad un’ora di matematica con la maestra Sara, un’ora di storia e un’ora di italiano con la maestra Marilena, che ha poi seguito anche lo sportello pomeridiano. Per questa classe segnaliamo l’interessante lavoro di global perspectives portato avanti dalla maestra Guida sul bullismo, sull’importanza di avere un atteggiamento positivo nella vita e sui soft friends, ossia i pupazzi del cuore!

 

La terza elementare intanto ha seguito una lezione di inglese con la maestra Liat, una lezione di storia con la maestra Stefania e infine una lezione di matematica con la maestra Sara che ci ha inviato i lavori svolti dai ragazzi all’interno del laboratorio online Dentro il quadro, incentrato sulle opere del pittore Kandinskij!

 

 

Gli studenti di quarta elementare nel frattempo si sono divisi in due gruppi per seguire le lezioni di inglese e si sono poi riuniti per seguire le lezioni di italiano e matematica della maestra Mariangela. Quest’ultima sta proseguendo in questi giorni il lavoro di scienze sui mammiferi da cui è nata questa fantastica ricerca di Vittoria sul bufalo! Complimenti!

 

I ragazzi di quinta invece hanno seguito, nel corso della mattinata, una lezione di storia e una lezione di matematica con la maestra Tamara, mentre nel pomeriggio si sono divisi in due gruppi per seguire educazione fisica e musica. Durante l’ora di storia la maestra Tamara ha spiegato la nascita dell’Impero Romano sotto il potere di Augusto.

 

 

La prima media ha iniziato la giornata con un’ora di matematica a cui sono seguite un’ora di storia e una di educazione fisica; nel corso dell’ora di storia il docente ha spiegato l’evoluzione dell’istituzione comunale in Italia negli ultimi secoli del Medioevo.

La seconda media intanto ha avuto un’ora di musica, un’ora di educazione fisica, un’ora di matematica e un’ora di italiano; durante quest’ultima l’insegnante ha spiegato il complemento di vocazione e ha corretto i temi svolti dagli alunni mentre alla prima ora la docente di musica ha spiegato il rapporto tra musica e follia incarnato da alcuni famosi artisti nel corso della storia.

 

 

I ragazzi di terza media hanno avuto un’ora di geografia e una di scienze nella quale un’alunna ha esposto la sua ricerca sul sistema solare.

 

 

 

Concludiamo questa puntata del Diario di Bordo continuando il nostro viaggio nel mondo di Star Wars proponendovi locandina e trama dell’episodio V della saga: Star Wars. L’impero colpisce ancora.

 

Sono trascorsi due anni dalla battaglia di Yavin e le forze dell’Alleanza Ribelle sono costrette a rifugiarsi sul gelido pianeta Hoth per sfuggire alla persecuzione da parte delle armate imperiali. Queste, ancora una volta guidate dal perfido Darth Fener, sono decise a stroncare una volta per tutte i focolai di ribellione, soprattutto dopo la distruzione della Morte Nera. Pur di catturare i suoi nemici, Fener ha inviato ai più remoti confini dello spazio dei droidi-sonda, con l’intento di scovare il nascondiglio ribelle, prendendo al proprio servizio un drappello di cacciatori di taglie desiderosi soprattutto di catturare Ian, sul quale il potente gangster Jabba the Hutt ha posto una taglia. Durante una ricognizione Luke viene attaccato da un wampa, un pericoloso animale delle nevi, ma riesce a sfuggirgli tagliandogli un braccio con la vecchia spada laser di suo padre Anakin, donatagli dal suo defunto maestro Obi-Wan Kenobi, che, sotto forma di Fantasma di Forza, gli compare poco dopo per dirgli di andare sul pianeta Dagobah per farsi addestrare dal vecchio leader dell’Ordine Jedi Yoda.  ( https://starwars.fandom.com )

 

A domani per il prossimo appuntamento!