Buongiorno! Bentornati nel nostro Diario di Bordo!

Iniziamo la giornata con le prime pagine de Le Monde e de El Pais che ci permettono di avere una visione complessiva e internazionale, anche dal punto di vista economico, della situazione relativa alla diffusione del Covid-19.

 

 

Ti ricordiamo che anche tu puoi contribuire ad arricchire questo spazio inviando foto, immagini e pensieri all’indirizzo mail junior@vittoriaweb.it

 

Oggi giornata dedicata ai dinosauri!!

Un’incredibile visita virtuale con la maestra Guida al museo dei dinosauri di Washington.

 

 

Dopo aver seguito la visita guidata, i bambini hanno svolto diverse attività incentrate su queste creature che hanno abitato il nostro pianeta in tempi remoti.

 

   

 

Dopo aver parlato dei dinosauri, i nostri piccoli alunni sono tornati al mondo degli animali a noi contemporanei con tanti disegni da colorare e lavoretti.

 

La prima elementare ha iniziato la settimana con una lezione di matematica con la maestra Sara e ha poi proseguito la giornata con una lezione di italiano con la maestra Stefania e una di inglese con la maestra Claire. Durante l’ora di italiano i bambini hanno ripassato i suoni difficili ascoltando la canzone Scivolo scendendo la montagna, che è diventata subito una nuova super hit per i nostri piccoli studenti!

 

 

La seconda elementare intanto ha avuto un’ora di inglese, un’ora di italiano e un’ora di musica. Nel corso dell’ora di inglese la maestra Claire ha verificato le conoscenze degli alunni con un Google Quiz sulle  “ow” words e ha poi spiegato, dopo un esercizio di spelling, le parole contenti -oi e -oy.

 

La terza elementare ha seguito una lezione di italiano con la maestra Stefania, poi una la lezione di matematica con la maestra Sara e infine una lezione di educazione fisica con la maestra Elena. Nel corso dell’ora di italiano ripassone di analisi grammaticale in vista della verifica di mercoledì!

 

 

 

Gli studenti di quarta hanno iniziato con una lezione di italiano e hanno poi proseguito la giornata con un’ora dedicata o allo spagnolo o al francese  e con un’ora di inglese. Nel pomeriggio spazio al grande Michael O’Leary e al suo laboratorio di storytelling!

 

 

I ragazzi di quinta hanno avuto, oltre ad un’ora di scienze e una di italiano, un’ora di matematica in cui la maestra Tamara ha  giocato insieme a loro con la statistica e la probabilità.

 

 

 

 

 

La prima media ha iniziato la settimana con una lezione di italiano e ha poi proseguito la mattinata con un’interessante lezione incentrata sull’arte romana nella quale sono stati approfonditi la ritrattistica, gli archi di trionfo, il Colosseo e la Colonna Traiana.  Nel pomeriggio invece la classe si è divisa in due gruppi per dedicarsi o al francese o allo spagnolo.

 

 

 

La seconda media ha avuto, oltre alle ore di scienze e geografia, ben due ore di inglese in cui i ragazzi sono stati coinvolti dalla Prof.ssa Murray in una serie di viaggi esotici online tra foreste, isole, deserti e ghiacciai che ha permesso loro di riflettere sui concetti di esotico e di diverso; di grande ispirazione per le loro riflessioni è stato, tra l’altro, Il piccolo principe, racconto del 1943 scritto da Antoine de Saint-Exupéry.

 

 

 

 

 

La terza media intanto ha seguito nel corso della mattinata le lezioni di italiano e di scienze mentre nel pomeriggio si è dedicata all’inglese. Durante italiano i ragazzi hanno affrontato il Neorealismo studiandolo attraverso la letteratura e il cinema.

 

 

 

 

 

Prosegue la nostra rubrica dedicata a Harry Potter!  Oggi vediamo il capitolo 5 e il capitolo 6, entrambi pubblicati da Salani, dell’incredibile saga letteraria, e poi cinematografica, scritta da J. K. Rowling.

 

 

«Tu condividi i suoi pensieri e le sue emozioni. Il preside ritiene che questo non debba continuare. Desidera che io ti insegni a chiudere la mente al Signore Oscuro». Il quinto anno a Hogwarts si annuncia carico di sfide difficili per Harry Potter: Lord Voldemort è tornato. Che cosa succederà ora che il Signore Oscuro è di nuovo in pieno possesso dei suoi terrificanti poteri? Il Ministro della Magia sembra non prendere sul serio questa spaventosa minaccia. Toccherà a Harry organizzare la resistenza, con l’aiuto degli amici di sempre e il tumultuoso coraggio dell’adolescenza.

 

 

«Sospeso nel buio sopra la scuola c’era il vivido teschio verde con la lingua di serpe, il marchio lasciato dai Mangiamorte tutte le volte che entravano in un edificio… Tutte le volte che uccidevano…». È il sesto anno a Hogwarts e per Harry niente è più come prima. L’ultimo legame con la sua famiglia è troncato, perfino la scuola non è la dimora accogliente di un tempo. Voldemort ha radunato le sue forze e nessuno può più negare il suo ritorno. Harry capisce che è arrivato il momento di affrontare il suo destino. L’ultimo atto si avvicina, sarà all’altezza di questa sfida fatale? 

 

A domani per il prossimo appuntamento!